Mercoledì 29 Marzo 2017
area riservata
ASAPS.it su
(Cass. Civ., Sez. I, 21 settembre 2006, n. 20441)
Nel giudizio di opposizione avverso l'ordinanza-in¬giunzione irrogativa della sanzione amministrativa, il verbale di accertamento dell'infrazione fa piena prova, fino a querela di falso, con riguardo ai fatti attestati dal pubblico ufficiale rogante come avvenuti in sua presenza e conosciuti senza alcun margine di apprezzamento o da lui com...
Condividi
21/Settembre/2020
Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK
Il Tribunale di Roma fa applicazione letterale del "cresci Italia" e nega il danno da colpo di frusta in assenza di esami strumentali
Se agli atti di causa manca una Tac che al pronto soccorso è invece stata prescritta, l'automobilista tamponato non ha diritto al risarcimento. Lo ha detto il Tribunale di Roma con la sentenza numero 13539/2016, negando a...
Condividi
29/03/2017 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. V, sentenza 28 febbraio 2017, n. 9713)
Il giudice di pace può applicare la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto. E' quanto emerge dalla sentenza della Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione del 28 febbraio 20...
Condividi
Approda in Senato il ddl "salvaciclisti" che modifica il codice della strada. Le novità e il testo in allegato
Vietato sorpassare il ciclista a meno di un metro e mezzo di distanza. È questa la novità introdotta dal ddl 2658, già ribattezzato "salvaciclisti" approdato in Senato nei giorni scorsi e ora assegnato all&...
Condividi
Doppia sentenza del tribunale di Oristano che si allinea all'ultimo orientamento della Cassazione
La multa per chi lascia l'auto in sosta sulle strisce blu col ticket scaduto è legittima. A stabilirlo è il tribunale di Oristano (giudice Consuelo Mighela), con due sentenze di ieri, accogliendo gli appelli dell'am...
Condividi
La riforma del processo penale approvata al Senato prevede una stretta su diversi reati, dai furti in casa agli scippi, alle rapine ed estorsione ladro che cerca di entrare in casa per furto
Minimo tre anni di carcere per i furti in abitazione e per gli scippi. Giro di vite anche sulle rapine, l'estorsione e il voto di scambio. Sono solo alcune delle novità della riforma del processo penale, approvata nei giorni s...
Condividi
A quali condizioni un vizio formale rende nullo un verbale di violazione del codice della strada
Domanda: "Quando una "multa" è nulla per vizio di forma?" Risposta: "I vizi di forma che possono inficiare una "multa" e renderla nulla sono molteplici. Innanzitutto, va precisato che a...
Condividi
Per la Cassazione, lo strumento di autodifesa può trasformarsi in un mezzo atto ad offendere donna con spray antiaggressione
Lo spray al peperoncino è uno strumento di autodifesa che tuttavia in base alle modalità in cui è impiegato può trasformarsi in un mezzo ad offendere. Lo ha precisato la sesta sezione penale della Cassazione.....
Condividi
Le violazioni commesse all'estero non rientrano nella definizione agevolata delle cartelle ex d.l. n. 193/2016
Non tutte le multe sono rottamabili, dall'elenco delle infrazioni ammesse alla definizione agevolata di cui al d.l. n. 193/2016 vanno escluse infatti quelle commesse all'estero. Procediamo con ordine....   >Contin...
Condividi
Per l'opposizione ad una sanzione accessoria, è competente territorialmente anche il Gdp del luogo di residenza del debitore o del luogo dove è avvenuta l'infrazione principale
In relazione alle sanzioni amministrative per violazione del c.d.s. in materia di TUTOR o AUTOVELOX, può accadere, per semplice dimenticanza o magari perché è stata impugnata la sanzione principale, di omettere di di...
Condividi
Leggendo la sentenza della Quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione del 27 febbraio 2017, n. 9391, emerge che il rifiuto, generalmente conosciuto dal principio normativo di cui all’art. 186 comma 7 che prevede: “Salvo ...
Condividi
Anche bloccare la vittima con la propria auto è un comportamento idoneo a limitarne l'autodeterminazione e, pertanto, penalmente rilevante
L'ordinamento giuridico italiano punisce come reato, denominato "violenza privata" e disciplinato dall'articolo 610 c.p., il comportamento di chi, mediante violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omett...
Condividi
Per la Cassazione va punito per violenza privata il vigilante che aveva imposto a una donna di sollevare la maglietta e togliere i pantaloni poliziotto perquisisce donna
Niente particolare tenuità per la violenza privata commessa dal vigilantes del centro commerciale che ha disposto la perquisizione personale di una donna all'interno della struttura imponendole di sollevare la maglietta e togl...
Condividi
La sentenza della Corte di cassazione n. 12779/17 emessa in data 16/03/2017, offre alcuni spunti non solo giudici sulla soggettività del conducente e sulla violazione alle norme della circolazione stradale. L’imputazione, ...
Condividi
La Cassazione ha confermato la linea dura per coloro che si mettono alla guida in stato ebbrezza. Se il conducente soffia in modo insufficiente può essere condannato per il reato di rifiuto a sottoporsi al test Guida in stato di ebbrezza: non soffiare nell’etilometro è reato
Meglio soffiare con forza La quantità di aria soffiata in un etilometro dipende da un atto volontario di chi è sottoposto al controllo, con la conseguenza che se il soggetto, volutamente, riduce al minimo l’espirazi...
Condividi
Sfogliando la sentenza emessa della Corte di Cassazione, sez. IV Penale, n. 11429 del 09 marzo 2017, la medesima offre l’acquisizione e la conseguente analisi comportamentale del conducente di un veicolo nell’evento del sinis...
Condividi
La correzione dell'orario effettuata a penna dai verbalizzanti è una mera irregolarità che non mette in dubbio l'esito dell'alcoltest
L'orario sugli scontrini, corretto a mano, non mette in dubbio l'esito dell'alcoltest. L'intervento a penna dei verbalizzanti (gli agenti della polizia stradale) è irrilevante ai fini dell'efficacia dei risulta...
Condividi
14/03/2017 Corte di Cassazione
(Cass. Pen., sez. III, 13 febbraio 2017, n. 6579)
Nel caso in esame la Corte di cassazione ha statuito che la pena applicata con la sentenza di patteggiamento sulla base di una cornice edittale successivamente modificata in senso più favorevole all'imputato sia da considerars...
Condividi
a cura di Franco Corvino
>Giurisprudenza da il Centauro n. 200  
Condividi
Un'utile lettura della sentenza della Cassazione n. 18773 del 29 settembre 2016
La terza sezione della Suprema Corte di Cassazione con la pronuncia numero 18773 del 26 settembre 2016 ha, definitivamente, chiarito l'ambito di applicazione di una norma della legge 27/2012... >Continua a leggere su studiocat...
Condividi

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK