Mercoledì 23 Agosto 2017
area riservata
ASAPS.it su

Upi – Svizzera
Rilevazioni nuove dell'upi sull'uso del casco per ciclisti e delle cinture di sicurezza
Biciclette elettriche veloci: 1 ciclista su 6 viaggia senza casco

Foto di repertorio dalla rete

Da 5 anni i conducenti di una bici elettrica con pedalata assistita superiore a 25 km/h devono indossare il casco. Purtroppo 1 su 6 non si attiene alla regola: dalla rilevazione 2017 dell'upi emerge che il 17% guida una e-bike veloce senza usare il casco. Mentre per gli utenti delle bici senza pedalata assistita queso tasso resta purtroppo fermo al 50%, ulteriori rilevazioni effettuate dall'upi mostrano invece che i tassi d'uso delle cinture di sicurezza e degli anabbaglianti di giorno sono rimasti su un livello alto.

Il tasso d'uso del casco nelle cicliste e nei ciclisti stagna ancora. Lo rivela la più recente rilevazione dell'upi. Appena il 46% usa il casco. Benché in Svizzera si contino ogni anno 30 000 incidenti ciclistici e il casco ciclo permetterebbe di dimezzare il rischio di una lesione cranica, quasi 1 persona su 2 non lo indossa. Almeno nei ciclisti più giovani la percentuale è costantemente e sensibilmente più alta: il 77% di tutti i bambini e adolescenti fino a 14 anni usa un casco per ciclisti.

Dalla rilevazione sono emersi anche dati sorprendenti: 1 persona su 6 che viaggia su una bici elettrica con pedalata assistita oltre 25 km/h non indossa il casco. Eppure per tali e-bike dal 2012 è obbligatorio usare un casco. Su una bici elettrica con pedalata assistita fino a 25 km/h attualmente due terzi dei conducenti indossa un casco. L'upi raccomanda di usare sempre un casco sia su una bici convenzionale sia su una e-bike.

Percentuali elevate nell'uso delle cinture di sicurezza e delle luci di giorno

È molto soddisfacente che con il 95% negli automobilisti il tasso d'uso delle cinture di sicurezza resta su un livello stabile ed elevato. Le differenze nette osservate nel passato tra le regioni linguistiche sono diminuite negli ultimi anni.

Dal 2014 in Svizzera le auto devono circolare con le luci accese anche di giorno. La rilevazione 2017 dell'upi mostra che la legge viene rispettata molto bene. L'anno precedente, in Svizzera il 97% di tutti i veicoli a motore circolava con le luci accese di giorno. Per il futuro non si prevede una notevole inversione di tendenza. L'obbligo – un'infrazione comporta una multa di 40 franchi – e il fatto che dal 2011 tutti i veicoli nuovi messi in circolazione in Europa devono essere equipaggiati di luci di circolazione diurne, rendono inverosimile un calo del tasso d'uso degli anabbaglianti di giorno.

Su www.media.upi.ch sono disponibili le 3 rilevazioni dell'upi «Tasso d’uso del casco nei ciclisti nella circolazione stradale», «Tasso d'uso delle cinture» e «Percentuali d'uso delle luci di giorno».

Consulenza: il video dell'upi spiega come acquistare, indossare e manutenere correttamente un casco per ciclisti.

 

Venerdì, 04 Agosto 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK