Mercoledì 23 Agosto 2017
area riservata
ASAPS.it su
Notizie brevi 10/04/2017

A proposito degli incidenti che coinvolgono i motociclisti  nei fine settimana
proponiamo l'intervento del presidente di ASAPS su Isoradio alle 12,30 del 6 aprile scorso con i dati, l'appello i consigli e i messaggi degli ascoltatori

(ASAPS) L'avanzare della buona stagione e di questa mite primavera ha purtroppo fatto "esplodere" anche quest'anno la sinistrosità che coinvolge i motociclisti,  con cifre veramente preoccupanti. Noi seguiremo l'evoluzione di questo fenomeno. Ne vedete la portata nella notizia a parte con la quale riportiamo la sequela di incidenti gravi  che hanno caratterizzato anche questo ultimo week end.
Proprio a proposito degli incidenti che coinvolgono i motociclisti  nei fine settimana proponiamo l'intervento del presidente di ASAPS su Isoradio alle 12,30  del 6 aprile scorso nello spazio condotto da Elena Carbonari nel quale si discute di questa importante fetta dell'incidentalità con  i  dati, l'appello i consigli e i messaggi degli ascoltatori.
Diversi motociclisti e automobilisti sono intervenuti con i loro SMS in trasmissione.
Di fronte a tanta assurda mortalità noi non smetteremo di parlarne, non è possibile che in ogni fine settimana perdano la vita una decina di motociclisti e in alcuni week end anche di più, facendo finta di non vedere, troppe famiglie precipitano nella tragedia. Troppi bambini (anche questa settimana) non vedono tornare mai più a casa i loro papà a causa di gravi (ma evitabili) incidenti stradali. (ASAPS)

 


>Ascolta qui la registrazione della prima parte della trasmissione


>Ascolta qui la registrazione della seconda  parte della trasmissione


E noi non smettiamo di parlarne e di analizzare questa sinistrosità con cifre tragiche. (ASAPS)

Lunedì, 10 Aprile 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK