Venerdì 21 Luglio 2017
area riservata
ASAPS.it su

OMICIDIO STRADALE
E PIRATERIA STRADALE

di Giovanni Fontana*
Foto Blaco© - Archivio Asaps

Leggendo i numeri offerti da uno degli osservatori di ASAPS – quello sulla pirateria stradale (1) – per il primo semestre 2016, ci rendiamo subito conto di un dato allarmante: si rileva un aumento del 14,9%, i feriti aumentano del 15,4%, anche se cala il numero delle vittime (52 rispetto ai 61 morti dello scorso anno -14,7%). Il dato non è soddisfacente, non solo perché è lecito pensare che l'autoveicolo è stato trasformato in un autoscontro, essendone stata migliorata la c.d. sicurezza passiva; piuttosto, perché nei mesi già trascorsi dall’entrata in vigore della legge sull'omicidio stradale, gli episodi sono aumentati del 20% e i feriti del 16,9%, sebbene sia rimasto identico il numero nefasto dei morti (gli anni di Cristo!... ma senza resurrezione) come nei mesi di aprile, maggio e giugno del 2015...

>LEGGI L'ARTICOLO

da il Centauro n. 200


Un articolo da il Centauro n.200

Venerdì, 10 Marzo 2017
stampa
Condividi


Area Riservata


Attenzione!
Stai per cancellarti dalla newsletter. Vuoi proseguire?

Iscriviti alla Newsletter
SOCIAL NETWORK

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK